Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso comporta l'accettazione dei cookie.

CENTRO STUDI VALLE IMAGNA

Sei qui: Home CD Messa Gasparina con trombe ritorte

 

Messa Gasparina con trombe ritorte

Email
Contributo: 10,00 €
Descrizione

Composta intorno al 1755, figura tuttora in parti manoscritte nel fondo musicale della Biblioteca del Clero della Basilica di Sant’Alessandro in Colonna in Bergamo, oggi conservate presso la sede dei Preti del Sacro Cuore. L’organico a quattro voci del coro per cui è concepita risulta sostenuto da un ridotto impianto strumentale utilizzato per rinforzarne la sonorità, secondo l’uso settecentesco del “raddoppio” delle voci mediante strumenti. L’utilizzo delle trombe insieme agli archi in questa forma risale al primo stile bolognese della fine del ‘600. La Messa venne composta dall’autore nel periodo iniziale della propria produzione in cui egli collaborava con varie sedi musicali italiane, spostandosi da una città all’altra, oltre a lavorare alla realizzazione di saggi musicali dell’Accademia Filarmonica di Bologna cui era affiliato e che lo aveva accolto nel 1751 come allievo.

Il Complesso Polifonico e Strumentale Ghirlanda Musicale ha eseguito la prima esecuzione moderna della Messa Gasparina il 14 giugno 2013 nella Basilica di Sant’Alessandro in Colonna, nell’ambito del programma del concerto dedicato a “La Città ed il Beato - Luca Passi nella storia di Bergamo”.

Ricostruzione della partitura dai manoscritti originali (2012) a cura di Marco Maisano.

Registrazione effettuata il sei e nove ottobre duemilaquattordici presso la Chiesa di San Pantaleone in Madone (Bergamo).

Durata: 27,04