Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso comporta l'accettazione dei cookie.

CENTRO STUDI VALLE IMAGNA

Sei qui: Home Ricerche in corso

 

CIBO, TERRA E LAVORO. Cultura ed etnografia alimentare nella storia sociale della Valle Brembana

 31 Ottobre 2017 00:00
Bibliosteria di Cà Berizzi   |   Corna Imagna, Italia

I pascoli, le antiche osterie, i mercati, i boschi, i pollai ed i porcili, le mandrie, i corsi d’acqua, le botteghe, i campi agricoli, le stalle, gli orti, i mulini e le cucine di ogni casa della Val Brembana celano, dietro un’apparente immagine di rurale semplicità, un sostrato culturale ed etnografico di notevole spessore, che si manifesta, in primis, nei prodotti, nelle abitudini e nelle tradizioni alimentari.
Il patrimonio gastronomico stupisce per la sua eterogeneità, ricchezza e variabilità tipologica, ed è concentrato in un’area non troppo estesa, né eccessivamente popolata o versatile dal punto di vista climatico, orografico, zootecnico e agricolo. Un terroir alimentare pazientemente e duramente forgiato, nel corso dei secoli, dalle braccia di casari, bergamini e agricoltori, dalla pazienza e oculatezza delle massaie, dall’intraprendenza commerciale di mercanti, osti e bottegai e dall’abilità di cacciatori e pescatori, i quali hanno saputo valorizzare ogni risorsa offerta dalla terra, grazie al lavoro costante e forse anche un po’ testardo.
La ricerca, l’analisi e lo studio di fonti, documenti storici, testimonianze, aspetti gastronomici e folkloristici, particolarità linguistiche, sviluppi sociali e commerciali, risultanze etnografiche, caratteristiche pedoclimatiche e fatti storico-sociali ha permesso di ricostruire la fisionomia alimentare della Valle Brembana e di definirne l’identità gastronomica.
Il volume svela, attraverso ampi approfondimenti, come la Val Brembana non significhi solo Polenta Taragna e Stracchino, bensì esprima un ricco patrimonio di beni agroalimentari: muovendosi da uno all’altro dei suoi lembi estremi (la città di Bergamo e il Passo di San Marco), un po’ come facevano i viaggiatori che percorrevano l’antica Via Priula, è possibile spaziare fra tradizioni e prodotti assai diversi.
Nel volume si incrociano elementi di storia e di vita quotidiana di generazioni di valligiani che, attraverso lo strumento del lavoro, sono riuscite a superare molte difficoltà proprie di un’economia di montagna: col lavoro della terra esse hanno saputo ottenere diversi beni agroalimentari. Il titolo - CIBO, TERRA E LAVORO - ci introduce in un percorso di conoscenza della nostra storia sociale.


TI ASPETTIAMO ALLA PRESENTAZIONE DEL VOLUME NEL PROSSIMO MESE DI OTTOBRE 2017


Seguici su:
www.centrostudivalleimagna.it - www.casarrigoni.it


Telefono 3281829993
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito internet www.centrostudivalleimagna.it
Luogo Via Regorda, 24030 Corna Imagna BG, Italia

Scarica
 

Google Maps


Powered by iCagenda